Comune di Esempio - Comunicazione - 172/2011

Acqua non potabile, in piazza l’autobotte

Oggetto: Acqua non potabile, in piazza l’autobotte

Anno
2011
Settore
Rassegna stampa
Tipo
Comunicazione
Numero
172
Data Inizio Pubblicazione
31/12/2016
Data di scadenza
Validato e pubblicato da
Servizio Sic

«Abbiamo chiesto alla Protezione Civile di continuare col supporto dell’autobotte visto che l’acqua di rete non si può ancora bere», dice Roberto Meloni, sindaco di Serdiana. Il divieto di utilizzare l’acqua di rete a scopi alimentari risale a mercoledì scorso sulla base di una comunicazione da parte del dipartimento del Servizio Igiene degli Alimenti della Asl. Motivo: acqua non era idonea all’uso potabile e alimentare, in quanto le analisi avevano riscontrato un’alta concentrazione di cloriti. «Nonostante diversi solleciti al gestore unico dell’acqua, Abbanoa, non abbiamo ancora avuto aggiornamenti in proposito. In pratica, non sappiamo per quanto tempo proseguirà il divieto», continua il primo cittadino. Per venire incontro ai cittadini che, come ha spiegato Meloni, non devono essere gravati del disagio, fino a diversa indicazione, si potrà prelevare l’acqua dall’autobotte (25litri a famiglia provvedendo con tanica propria), ogni giorno in piazza Grux’e Ferru, con orario dalle 8.30 alle 12.30. (si.lo.)

Fonte: Unione Sarda

Tag:
Torna all'elenco

Attenzione!
Per l'utilizzo (visualizzazione, stampa, ricerca, etc.) dei documenti pubblicati, è necessario avere installati sul proprio computer, gli appositi programmi di visualizzazione. Per poterli scaricare liberamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale comunale e seguire le istruzioni riportate.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto